Alimenti scaduti: alcuni si possono consumare

È spesso abitudine comune gettare gli alimenti scaduti nell’immondizia in quanto si ritiene che i cibi che hanno ormai superato la data di scadenza scritta nella confezione non possano essere più consumati. In realtà, anche se per alcuni alimenti è bene evitare la consumazione oltre la data di scadenza, non è sempre così; in alcuni casi, infatti, è comunque possibile mangiare l’alimento purché, ovviamente, si sia guidati dal buon senso.

Alimenti scadutiOvviamente, mangiare carne o pesce scaduti da tempo può essere problematico: i cibi ‘freschi’, infatti, andrebbero consumati quasi subito dopo l’acquisto, ed è comunque evitare consumarli anche dopo la data di scadenza. Un’altra cosa è, però, consumare la pasta o il riso oltre il periodo di scadenza: in questo caso, è realmente possibile che l’alimento, anche se scaduto, non comporti alcun tipo di pericolo.

Ciò accade perché non tutti gli alimenti sono uguali. Inoltre, è importante anche fare riferimento alle diciture riportate sulla confezione: un conto è leggere “consumare preferibilmente entro”, un altro è leggere invece “data di scadenza” oppure “da consumarsi entro”.

Dan Cluderay, ingegnere inglese, ha eseguito una serie di studi indicando dieci alimenti che possono essere comunque consumati anche oltre la data di scadenza, purché siano correttamente conservati.

Tra questi figurano latte e uova (il cui stato di conservazione si può percepire anche solo grazie all’odore), ma anche cioccolato, yogurt, patatine, riso, ketchup.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *