Bonus 500 euro giovani, cosa accadrà?

Appare sempre di più come una mossa politica promozionale, ma il bonus 500 euro giovani dovrebbe essere, secondo quanto indicato dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, un vero e proprio progetto educativo. L’idea dovrebbe essere quella di permettere ai più giovani di spendere questi soldi per un loro progetto culturale, ma questa proposta ha generato non poche polemiche soprattutto perché è stata indicata come un modo per ingraziarsi i giovani e giovanissimi alle prossime elezioni.

Bonus 500 euro giovaniLe riforme a cui si dovrebbe pensare, secondo tanti elettori, sono diverse e dovrebbero prestare più attenzione al lavoro: sarebbe quindi auspicabile, a questo punto, che questi 500 euro annunciati per i giovani diventassero dei soldi per quelle categorie di lavoratori finora escluse da ogni riforma.

Ciò che potrebbe accadere, a questo punto, è che questi soldi vengano dirottati sul capitolo pensioni, sul quale si discute da tempo: molte delle riforme fino ad oggi solo ‘sfiorate’ attendono la possibilità di una realizzazione ma ciò sarà possibile solo trovando le coperture finanziarie necessarie. Si parla ancora di temi come l’Opzione donna, su cui Cesare Damiano ha dichiarato: “Su questo punto dirimente chiediamo di consentire alle lavoratrici che compiono 57 anni di età, se dipendenti, e 58, se autonome, entro il 31 dicembre di quest’anno di poter accedere alla pensione avendo almeno 35 anni di contributi”.

Ci sarà la possibilità anche per i giovani di ottenere il bonus tanto discusso?

Reply