Cibo per bambini, cosa far mangiare in estate

Il cibo per bambini in estate è una faccenda molto seria. Molto più di quanto potremmo immaginare. Infatti, anche se negli ultimi anni stiamo sempre dando più importanza alle pubblicità dei media e dei supermercati in fatto di alimentazione (merendine ‘super nutrienti’ ed anche ‘super leggere’), in realtà non bisogna dimenticare i principi cardine della corretta alimentazione, soprattutto viste le due varianti fondamentali che, in questo caso, sono rappresentate appunto da estate e bambini.

In una stagione come l’estate, decisamente molto calda, anche gli adulti dovrebbero prestare particolare attenzione a cosa mangiano: per esempio, sarebbero banditi i cibi molto grassi, quelli che contengono molto olio e parecchi condimenti, e quelli pre-confezionati, soprattutto perché ricchi di sale o di zuccheri che non fanno che aumentare il problema già presente della ritenzione idrica.

Cibo per bambiniQuesto vale soprattutto per i bambini che, per natura, sono portati a muoversi di più e quindi a perdere maggiori liquidi e Sali minerali che hanno bisogno di integrare nel corpo con un’alimentazione adeguata. Cosa far mangiare loro durante il periodo estivo? Il consiglio degli esperti è quello di puntare su cibi freschi, come frutta e verdura, meglio ancora se quest’ultima è di stagione e cruda, o comunque cotta in maniera semplice e leggera. Da associare a freschi gelati alla frutta, o a succhi di frutta e frullati fatti in casa, per evitare un eccessivo consumo di conservanti ed aromi artificiali.

I consigli dei pediatri dell’ospedale Bambin Gesù di Roma sono quelli di evitare cibi che possano aumentare difficoltà per l’intestino: mai saltare i pasti, ma invece preferire la dieta dei cinque pasti al giorno ben suddivisi tra due spuntini, colazione, pranzo e cena, e ridurre le porzioni. Ultimo, ma non per importanza, il consiglio relativo all’assunzione di acqua, della quale non bisogna mai limitarsi soprattutto nel periodo estivo.

No Responses

Reply