Come pulire l’ottone: consigli utili e suggerimenti

Come pulire l’ottone: in commercio esistono tanti prodotti per pulire l’ottone ma si può farlo anche con metodi naturali

L’ottone è una lega molto conosciuta ed elegante, il suo largo utilizzo è dovuto alla lucentezza posseduta specie se gli oggetti di ottone vengono puliti con la dovuta frequenza.

Come pulire l'ottoneQuesta lega viene ottenuta miscelando tra loro il rame e lo zinco: il suo uso si è diffuso negli ambienti domestici soprattutto in quelli di qualche decennio fa dove di ottone erano rubinetterie, serramenti e maniglie.

L’ottone puro quindi composto soltanto da rame e zinco e non da altri metalli ha bisogno di una grande manutenzione in quanto tende ad opacizzarsi e quindi chi possiede oggetti in ottone deve spesso pulirsi e lucidarli: i prodotti in commercio sono tanti ma per chi ama risparmiare e non inquinare con i prodotti chimici può farlo in maniera naturale.

Un prodotto naturale per pulire l’ottone si ottiene aggiungendo in mezzo bicchiere d’aceto, il succo di due limoni, tre cucchiai di sale e una goccia di sapone neutro: questo prodotto avrà la consistenza di una crema che strofinandola attraverso l’ausilio di una spugnetta, farà risultare l’oggetto in ottone, dopo averlo risciacquato ed asciugato, lucido come appena acquistato.

Reply