Come raggiungere il proprio pubblico nell’era del GDPR?

Il regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione Europea (GDPR) che diventerà ufficiale il 25 maggio 2018, sarà uno dei cambiamenti più importanti degli ultimi 20 anni sulla protezione della privacy e dei dati degli utenti.

Questa nuova normativa sulla privacy, avrà l’arduo compito di portare una maggiore chiarezza su quali sono i compiti delle aziende che detengono i dati dei propri utenti e come gestirli. Fino a questo momento, molte aziende hanno palesemente violato molte delle norme presenti nel GDPR.

Come applicare il GDRP ?

Come potranno fare le aziende a implementare il GDPR in maniera conforme alle normative? Qui di seguito, abbiamo elencato alcuni suggerimenti per aiutare tutti con l’implementazione e per garantire che la propria azienda non vada contro gli standard del nuovo regolamento. Se ci si troverà in contravvenzione, l’azienda potrebbe essere costretta a pagare pesanti contravvenzioni o nei casi più gravi a cessare la propria attività.

Mediante l’applicazione delle normative rilasciate dal Garante per la gestione della privacy, si potrà essere sicuri di offrire una migliore protezione ai propri utenti.

Conformità

È fondamentale per garantire i consumatori, che essi siano consapevoli che il trattamento dei propri dati è conforme a quello imposto dal GDPR.
Questo può essere fatto nel secondo modo:

  • Aggiungendo i campi di consenso GDPR a ogni pagina dove si chiede all’utente l’inserimento di dettagli personali.
  • Avvisare i lettori che il proprio sito internet tiene traccia delle loro azioni mediante cookie mediante un link di opt-out presente su ogni pagina.
  • Fornire un collegamento alla normativa sulla privacy del proprio sito su ogni pagina web (basta aggiungere un collegamento a piè di pagina).
  • Aggiungere l’opzione per variare il proprio consenso al trattamento dei dati in ogni e-mail commerciale che si invia. Questo particolare, è molto importante se si parla di newsletter.
  • Fornire i dettagli di contatto per il controllore di conformità GDPR della propria azienda agli organi di verifica.

È bene notare che questa lista non è completa, ma racchiude solo gli elementi essenziali del GDPR.

Comunicazione

Con l’attuale aumento del furto di dati personali in internet, è comprensibile che i consumatori possono essere in ansia sul fornire alle aziende la possibilità di archiviare i propri dati personali.

Il GDPR consente al consumatore, il diritto di controllare se (e come) i propri dati personali sono gestiti dall’azienda che li detiene. È facile che tra l’azienda e il cliente avvengano delle incomprensioni e problemi di comunicazione. Pertanto, è importante che i tutti i clienti siano consapevoli del fatto che l’azienda sta prendendo seriamente in considerazione la sicurezza dei dati e si impegna nel rispettare il GDPR.

È vitale per le aziende che effettuano transazioni con consumatori all’interno dell’EU conformarsi al GDPR. Altrimenti, a causa di un controllo si può vedersi affibbiare una pesante sanzione da parte degli organi controllori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *