Cosa fare prima di un trasloco

Il trasloco è un momento importante per ogni famiglia, che può risultare anche stressante e molto impegnativo. Per rendere il trasloco più semplice e “fluido” è importante prepararsi con metodo. In molti casi si sa di dover traslocare con varie settimane di anticipo; questo permette di approntare con calma diverse operazioni, allontanandole dal giorno effettivo del trasferimento.

Cosa si può fare in anticipo

Alcune operazioni che riguardano il trasloco si possono svolgere con anticipo, anche alcune settimane prima. La prima cosa, di fondamentale importanza, consiste nel revisionare la casa, alla ricerca di ciò che effettivamente non ci serve.

Tutti hanno, nell’armadio, in cantina o in solaio, degli oggetti, dei vestiti, delle attrezzature, che in effetti non hanno mai usato. Può magari trattarsi di un regalo ricevuto vari anni prima, o di qualcosa che abbiamo acquistato, ma per cui non abbiamo mai trovato una collocazione ideale.

Tutti questi oggetti conviene scartarli, evitando così di riempire il furgone dei traslochi con cose del tutto inutili, che nella nuova casa svolgerebbero solo la funzione di “acchiappa polvere”. Spesso in questa revisione preliminare si trovano molte cose che hanno un certo valore e che si può pensare di vendere o regalare.

Preparare il trasloco

prima di un traslocoCon mesi o settimane di anticipo si può fissare la data effettiva del trasloco, cosa che ci consente di contattare la ditta di traslochi. Se non ne abbiamo una preferita, conviene contattarne alcune, richiedendo un preventivo.

In genere prima di scegliere la ditta più economica conviene verificare cosa comprende il preventivo, perché in alcuni casi alcune delle operazioni ritenute necessarie vengono stralciate dalla lista, per inserirle poi come voci aggiuntive, aumentando il prezzo finale per il servizio.

Le ditte che si occupano di traslochi propongono servizi versatili e variegati, la scelta di cosa far fare agli addetti e cosa fare da soli dipende anche dalle nostre abitudini, ma soprattutto dal budget disponibile. Se si devono contenere i costi è possibile anche prenotare il solo servizio di trasporto. Si deve però considerare che in una situazione di questo genere dovremo spostare tutti i nostri averi fino al piano strada, dove siano facilmente raggiungibili da coloro che dovranno posizionarli sul furgone della ditta contattata.

Molte ditte propongono anche il mero servizio di facchinaggio: si affitta il lavoro di una o più persone, che si occuperanno esclusivamente di spostare gli oggetti più ingombranti o pesanti, evitandoci il mal di schiena da post trasloco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *