Nonnina polacca si risveglia in obitorio: pensavano fosse morta

obitorioUna 91enne polacca, di nome Janina Kolkiewicz, è stata creduta morta per ben 11 ore. La donna si è risvegliata in una cella dell’obitorio, solo perchè aveva freddo. Lo spavento dei sanitari, dopo averla vista “resuscitare”, ha lasciato il posto allo stupore da parte della nipote e del medico, i primi a crederla morta. Ma ripercorriamo la vicenda.

Janina Kolkiewicz è una nonnina di 91 anni. La donna, una sera si è addormentata e non si è più risvegliata. La nipote, credendola ormai morta, aveva chiamato il suo medico di fiducia per constatarne il decesso. Questo è avvenuto regolarmente, e come da procedura la 91enne è stata spostata in una cella frigorifera dell’obitorio, in attesa del funerale.

Peccato che dopo qualche ora, i sanitari si siano allarmati nel sentire strani rumori provenienti proprio da una delle celle: Janina si era risvegliata, ed aveva freddo. Di conseguenza si lamentava, e cercava aiuto. Dopo gli esami del caso, la donna è stata mandata nuovamente a casa a rifocillarsi, mentre il medico e la nipote ancora non si danno una spiegazione logica. Fortunatamente, Janina ha capito ben poco di ciò che gli è capitato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *