Obesità infantile: in Italia troppi bambini in sovrappeso

Secondo una recente ricerca effettuata dall’Osservatorio per la Salute del dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell’Universita’ “Milano Bicocca”, l’obesità infantile sta diventando, nel nostro paese, un vero e proprio problema che va risolto attraverso una corretta educazione alimentare ed il cambiamento degli stili di vita, soprattutto nei bambini.

Obesità infantile
Obesità infantile

Solo nel sud Italia vi è un 15,2% dei bambini di età compresa tra gli 8 ed i 9 anni che soffrono di problemi di obesità; al nord Italia si parla dell’8% ed invece al centro del 9,3%. Un problema sempre più importante che va assolutamente affrontato, con il cambiamento dello stile di vita dei bambini: infatti, secondo la ricerca, l’incremento dell’obesità infantile è dovuta soprattutto al contesto sociale, economico e familiare, oltre che a problemi di tipo genetico.

Principali indiziati i genitori, che non educano i figli ad una corretta e adeguata alimentazione: è per questo motivo che presso diversi ospedali si stanno portando avanti delle campagne di sensibilizzazione per una alimentazione sana e corretta, affinché non solo i bambini, ma anche i genitori apprendano l’importanza di uno stile di vita adeguato a tavola.

Tra le varie campagne nazionali, si ricorda ad esempio “Mangia bene, cresci bene”, promossa dal Moige in collaborazione con Sipps (Societa’ italiana di pediatria preventiva e sociale) Amiot (Associazione medica italiana di omotossicologia) e con Guna Spa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *