Ottimizzazione siti per mobile: chi lo fa non viene penalizzato

Ottimizzazione siti per mobile: chi lo fa ha una marcia in più e viene sicuramente premiato

Ottimizzazione siti per mobileQuando Google ha fatto il suo ingresso nel mondo della rete – si parla di moltissimi anni fa – i siti web erano pochissimi, e questo rendeva per gli utenti molto più semplice ed immediato ricercare informazioni e leggere i siti che erano di loro interesse. Inoltre, Google non si affidava a metodi particolari di ottimizzazione anche perché, al passo con i tempi, la situazione era molto diversa, non c’erano le localizzazioni, non si parlava di posizionamento ed ottimizzazione, e non c’era alcuna effettiva necessità di ottimizzare in maniera specifica un sito web.

Le cose sono cambiate molto, da quando Google è entrato a far parte dei nostri vocabolari ad oggi: perché oggi, ad esempio, grazie ad alcuni nostri comportamenti in merito ai siti web possiamo determinare il futuro del sito, e chiarire se esso è destinato a durare oppure no.

I metodi che utilizziamo per il loro posizionamento e per la loro ottimizzazione sono molto interessanti; ed in particolare ci vogliamo soffermare sul mobile, che, associato al posizionamento, è molto utile. Oggi, infatti, chi ha un sito ottimizzato anche per la lettura da smartphone o tablet ha una marcia in  più, ed è molto importante farci caso per evitare penalizzazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *