Perdite da impianto cosa sono, e dopo quanto tempo si presentano

Perdite da impianto cosa sono, e dopo quanto tempo si presentano quando si rimane incinta

Perdite da impianto cosa sonoQuando avviene il concepimento è possibile che si verifichino dei sintomi, che possono essere precoci oppure un po’ più tardivi: in genere, uno dei sintomi più diffusi ed importanti che riguarda la gravidanza in atto è la nausea, accompagnata dal ritardo mestruale, ma esistono anche altri sintomi che compaiono quasi subito e che potrebbero essere indicativi.

In particolare, ricordiamo le perdite da impianto, un sintomo che si presenta dopo il concepimento – in genere si presenta dopo circa 5 o 6 giorni e può durare fino a 12 giorni – con differenze e variazioni da donna a donna. Infatti, non in tutte le donne esso si presenta nello stesso modo e con le stesse caratteristiche e tempistiche che sono, appunto, del tutto soggettive.

Secondo la scienza, oltre alle perdite da impianto è però possibile che ad esse si associno anche i cosiddetti dolori da impianto, che possono essere dolori addominali associati al fatto che l’embrione inizia a farsi spazio tra i vasi della cavità uterina, provocando qualche disturbo addominale. In percentuale, però, questi sintomi non sono poi così diffusi: si parla in genere di un 20% di neo mamme che ne soffrono.

Reply