Come proteggersi dalle zanzare in estate?

In estate, spesso è difficile addormentarsi di notte a causa del fastidioso rumore che le zanzare fanno mentre volano. Questo piccolo insetto, oltre ad essere fastidioso è anche ghiotto del sangue delle persone. Infatti, oltre che a infastidire le persone con il suo ronzio, spesso le infastidisce anche con delle punture per prelevare da loro il sangue di cui ha necessità per vivere.

Quando si è nella propria abitazione, grazie alle zanzariere calamitate si può proteggersi in maniera efficace dalla sua presenza. Infatti, queste vere e proprie barriere contro le zanzare sono efficaci al 100% per proteggere le persone da questi insetti. Cosa succede però quando ci si trova all’aria aperta? Vediamo alcuni consigli che possono aiutare le persone che si vogliono proteggere da questi piccolo insetti volanti.

1) Stare in una zona dove è presente una leggera brezza

Le zanzare sono insetti con poca muscolatura per il volo, e quindi non sono presenti nelle zone dove è presente anche una leggera brezza. Se si sceglie un posto con queste caratteristiche per fermarsi, si può quasi essere certi al 100% di non venire disturbati da questi insetti. Un sistema per difendere i negozi da questi insetti, è sicuramente quello di adottare un condizionatore sull’uscio del negozio. Questa barriera di aria, è efficace nell’interrompere il volo delle zanzare.

2) Non usare le candele alla citronella

Sebbene la citronella o gli altri tipi di candele contro gli insetti sono molto efficaci, non appena si spengono diventano una vera e propria calamita che attira questo tipo di insetti. O si ha a disposizione una buona scorta di queste candele, oppure sono una soluzione che può risultare poco efficace per difendersi in maniera attiva dalle zanzare.

3) Riduci il consumo di alcuni alimenti

Per identificare il cibo, le zanzare utilizzano l’anidride carbonica come guida. Maggiore è il battito del proprio cuore, maggiore sarà la produzione di anidride carbonica del proprio organismo. Se si bevono alcolici, si mangiano cibi piccanti o molto zuccherati il proprio tasso metabolico aumenterà e si otterranno più gas. Questo aumento, farà diventare il vostro corpo irresistibile per questi insetti. Quindi, può essere una buona idea ridurre l’assunzione di questi alimenti prima di andare a dormire la sera.

4) Scegliere capi dai colori chiari e con un trama fitta

Può sembrare un contro senso, ma le zanzare sono insetti molto esili e quindi hanno delle problematiche a bucare dei tessuti con una trama molto fitta. Il lino e il cotone ad esempio, sono dei capi molto leggeri e adatti all’estate, ma sono un pessimo aiuto per proteggere chi si trova nelle vicinanze di una o più zanzare. Scegliendo capi dal tessuto più spesso e con colori chiari, si hanno delle buone possibilità di creare una barriera utile a proteggere dalle punture delle zanzare.

Come abbiamo visto, anche una volta che si è usciti dalla propria abitazione si ha la possibilità di proteggersi dalle zanzare in maniera affidabile. Per chi ha paura di non essere abbastanza protetto da questi insetti, può sempre prendere in considerazione l’utilizzo di uno spray repellente. Questa soluzione temporanea, spesso è molto efficace per proteggere anche le pelli più sensibili dalla puntura delle zanzare.

Reply