Salute del cuore: non bisogna optare per il fai da te

Salute del cuore: l’organo forse più importante va controllato e trattato adeguatamente, evitando soprattutto analisi e test fai da te, specialmente in caso di problemi, di disturbi sottovalutati o di situazioni che farebbero pensare ad un eccessivo affaticamento. Il fai da te è sicuramente da evitare sempre, non solo in casi come questi: quando si ha un disturbo, infatti, di qualunque tipo esso sia, non bisogna mai sottovalutarlo o prenderlo sotto gamba, specialmente se il disturbo continua e si sviluppa nel corso dei giorni successivi all’esordio.

Salute del cuoreMa quando si parla di cuore, l’attenzione deve essere ancora più alta. Senza voler in alcun modo provocare allarmismi, il cuore è un organo di cui è davvero necessario prendersi cura, ed è necessario farlo attraverso il supporto e la formazione di persone esperte e qualificate. Che poi si voglia agire con il fai da te a livello preventivo, evitando tutti i comportamenti che potrebbero risultare dannosi, come ad esempio seguire uno stile di vita e alimentare corretto, evitare di assumere sostanze nocive come il fumo, evitare gli abusi, condurre una vita fatta anche di attività fisica e sport, questo è un altro conto.

Ma ciò non significa affatto che siamo autorizzati a curare i problemi del cuore in maniera autonoma: lo dimostra una recente ricerca portata avanti dall’Università Cattolica di Roma, che sottolinea come anche le sostanze officinali ed erboristiche non possano avere alcuna evidenza scientifica nel trattamento delle patologie cardiache.

Reply