Trattamento disturbi sessuali con prednisone: la ricerca

Trattamento disturbi sessuali con prednisone. I disturbi sessuali sono, molto spesso, un problema importante che coinvolge sia uomini che donne. Infatti, per quanto possa sembrare poco comune, quando una coppia scopre di soffrire di infertilità, essa può coinvolgere sia la parte femminile, sia quella maschile: con approcci terapeutici chiaramente differenti a seconda che il disturbo sia dell’uomo o della donna.

Trattamento disturbi sessuali con prednisoneIn genere, il trattamento contro l’infertilità maschile è dosato a seconda della gravità e dell’importanza del disturbo, ma oggi, con un innovativo e funzionale approccio terapeutico, le cose possono nettamente cambiare. È quanto è stato dichiarato di recente nel corso di una collaborazione tra alcune Università – in prima linea Padova, Roma e Perugia – nella quale è emerso che un trattamento efficace potrebbe essere quello a base di un potente cortisonico spesso impiegato come anti infiammatorio, il prednisone.

Esso, infatti, potrebbe essere responsabile del significativo e netto miglioramento della fertilità in persone che soffrono di una infertilità gravata dalla riduzione della produzione di spermatozoi, laddove la causa sia da imputare a problemi infiammatori. Una ricerca effettuata su 90 pazienti infertili ha dimostrato che questo trattamento è possibile, perché “molti pazienti trattati sono riusciti a procreare”: ovviamente, però, per avere un quadro il più possibile sicuro, è necessario proseguire con le indagini e con le ricerche, nonostante – almeno così pare – si sia comunque sulla buona strada.

Reply